giovedì 12 settembre 2013

http://cms.essential-cinema.webnode.it/

Visti gli innumerevoli problemi che ho riscontrato per pubblicare nuovi post, mi vedo costretto a trasferirmi su : http://cms.essential-cinema.webnode.it/ Spero sia solo un problema momentaneo...

lunedì 29 luglio 2013

The Women (2008)






Regia Diane English
Soggetto Clare Boothe Luce (commedia) Anita Loos, Jane Murfin (sceneggiatura 1939)
Sceneggiatura Diane English
Produttore Diane English, Mick Jagger, Bill Johnson, Victoria Pearman
Distribuzione (Italia) BIM Distribuzione
Fotografia Anastas N. Michos
Montaggio Tia Nolan
Musiche Mark Isham
Scenografia Jane Musky

.
Interpreti e personaggi
Meg Ryan: Mary Haines
Annette Bening: Sylvia Fowler
Eva Mendes: Crystal Allen
Debra Messing: Edie Cohen
Jada Pinkett Smith: Alex Fisher
Bette Midler: Leah Miller
Candice Bergen: Catherine Frazier
Carrie Fisher: Bailey Smith
Cloris Leachman: Maggie
Debi Mazar: Tanya

Doppiatori italiani
Claudia Razzi: Mary Haines
Roberta Greganti: Sylvia Fowler
Laura Lenghi: Crystal Allen
Francesca Fiorentini: Edie Cohen
Laura Romano: Alex Fisher
Carmen Onorati: Leah Miller
Melina Martello: Catherine Frazier
Angiola Baggi: Bailey Smith
Graziella Polesinanti: Maggie
Barbara De Bortoli: Tanya

.
.

Ieri sera ho visto The Women...
Una commedia leggera leggera...
Premetto che non amo le commedie alla Sex and the City... in cui (sempre a mio modesto parere) le donne sembrano davvero poco intelligenti.
Molte volte le protagoniste sembrano delle decerebrate il cui unico interesse sono il vestirsi/seguire la moda.
Assistiamo a siparietti (presunti comici) in cui i registi puntano a mettere in luce le donne come esseri goffi, deboli e maldestri....
Gli uomini poi nel 99% dei casi sono carogne e immaturi...
.
Un film può anche risultare simpatico...ma ormai sta diventando un cliché...
Credo sarebbe più creativo vedere la donna sotto aspetti più veri e interessanti...
..
Meg Ryan è irriconoscibile. Un viso reso completamente inespressivo dal lifting... che peccato.

giovedì 18 luglio 2013

Pacifi Rim (2013)



 

Regia Guillermo del Toro
Soggetto Travis Beacham
Sceneggiatura Travis Beacham, Guillermo del Toro
Produttore Guillermo del Toro, Thomas Tull, Jon Jashni, Mary Parent, Jillian Share Zaks
Produttore esecutivo Callum Greene
Casa di produzione Warner Bros. Pictures, Legendary Pictures
Distribuzione (Italia) Warner Bros. Pictures
Fotografia Guillermo Navarro
Montaggio Peter Amundson, John Gilroy
Effetti speciali Stephen Wallace, Rocco Larizza, Clay Pinney, Laird McMurray, Joshua Pinney, Cole Taylor, Marcus Rait, Industrial Light & Magic, Legacy Effects, Mr. X Inc., Ghost VFX, Hybride Technologies, Rodeo FX, Spectral Motion
Musiche Ramin Djawadi
Scenografia Andrew Neskoromny, Carol Spier
Costumi Kate Hawley
.
Interpreti e personaggi
Charlie Hunnam: Raleigh Becket
Idris Elba: Stacker Pentecost
Rinko Kikuchi: Mako Mori
Charlie Day: Newton Geizler
Ron Perlman: Hannibal Chau
Heather Doerksen: Sasha Kaidanovsky
Ellen McLain: Jaeger AI
Robert Maillet: Aleksis Kaidanovsky
Robert Kazinsky: Chuck Hansen
Max Martini: Herc Hansen
Clifton Collins Jr.: Tendo Choi
Burn Gorman: Hermann Gottlieb
Diego Klattenhoff: Yancy Becket
.
Doppiatori italiani
Giorgio Borghetti: Raleigh Becket
Alberto Angrisano: Stacker Pentecost
Chiara Oliviero: Mako Mori
Nanni Baldini: Newton Geizler
Alessandro Rossi: Hannibal Chau
Edoardo Stoppacciaro: Chuck Hansen
Pasquale Anselmo: Herc Hansen
Gianfranco Miranda: Tendo Choi
Fabrizio Vidale: Hermann Gottlieb
 .
.
Guillermo del Toro realizza il sogno di ogni bambino cresciuto con i cartoni animati di Go Nagai.

Sono andato al cinema convinto di vedere l'ennesimo film "distruggi città".
Invece Pacific Rim è molto di più.
Una storia ben articolata praticamente senza cadute di ritmo.
.
Bella inoltre la spiegazione sulla natura dei Kaiju.
.
Buona la caratterizzazione dei diversi personaggi.
.
Stranamente non ho visto grandi errori o scene esageratamente sbagliate o stupidamente irritanti.
.
Azzeccata la scelta del regista di non eccedere con l'ambientazione futuristica e di creare robot (jaegers) e costruzioni  tecnologicamente quasi realizzabili... questo fa si che tutto ci risulti più vero e vicini a noi.
.
Insomma un buon film che appaga ogni amate di robottoni (e non solo)! Grazie Guillermo!
.
.
.

Spoiler: 
..........
Ad un certo punto mi è venuto da pensare:
 "Cavolo... mancherebbe giusto una bella spadona da combattimento..." scena dopo: "Tac! Eccola!"                           ...fantastico!

mercoledì 3 luglio 2013

L'uomo d'acciaio (Man of Steel) (Supeman) 2013



Regia Zack Snyder
Soggetto David S. Goyer, Christopher Nolan
Sceneggiatura David S. Goyer, Zack Snyder, Kurt Johnstad
Produttore Emma Thomas, Christopher Nolan, Charles Roven, Deborah Snyder
Produttore esecutivo Lloyd Phillips, Thomas Tull, Jon Peters
Casa di produzione Warner Bros., Legendary Pictures, Cruel and Unusual Films, DC Entertainment, Syncopy, Atlas Entertainment, Third Act Productions, Moving Picture Company
Distribuzione (Italia) Warner Bros.
Fotografia Amir Mokri
Montaggio David Brenner
Effetti speciali Michael Ahasay, James Paradis, W.A. Andrew Sculthorp, Corie Tornack, John D. Milinac, Allen Hall, Scott Kodrik, Anthony Julio
Musiche Hans Zimmer
Scenografia Alex McDowell
Costumi James Acheson, Michael Wilkinson
Trucco Veronica Lorenz, Francisco X. Pérez, Vicki Vacca

.
Interpreti e personaggi
Henry Cavill: Kal-EI/Clark Kent/Superman
Amy Adams: Lois Lane
Russell Crowe: Jor-El
Kevin Costner: Jonathan Kent
Diane Lane: Martha Kent
Michael Shannon: Generale Zod
Ayelet Zurer: Lara Lor-Van
Laurence Fishburne: Perry White
Harry Lennix: Generale Swanwick
Antje Traue: Faora
Christopher Meloni: Colonnello Nathan Hardy
Richard Schiff: Dr. Emil Hamilton
Michael Kelly: Steve Lombard
Mackenzie Gray: Jax-Ur

Doppiatori italiani
Gianfranco Miranda: Kal-EI/Clark Kent/Superman
Ilaria Latini: Lois Lane
Luca Ward: Jor-El
Michele Gammino: Jonathan Kent
Roberta Pellini: Martha Kent
Pasquale Anselmo: Generale Zod
Emanuela Rossi: Lara Lor-Van
Massimo Corvo: Perry White
Saverio Indrio: Generale Swanwick
Laura Amadei: Faora
Roberto Pedicini: Colonnello Nathan Hardy
Gerolamo Alchieri: Dr. Emil Hamilton
 .

Parto con un appello:
"Vi prego basta con questa battuta su Superman che ha capito che le mutande vanno messe sotto la tuta... è patetica!"
.
Tornando al film...
Beh...mi aspettavo qualcosa di completamente diverso.
Ho sempre sentito parlare di un Superman più vero...più alla Batman... mah...
.
Il film non è brutto però non è un vero Superman.
.
Diverse scene poi non mi sono proprio piaciute...
 (Piccoli spoiler):
-Che vogliamo dire della morte del padre?  "Resta li..." ... ma per favore!
-Lo scienziato americano che solo guardando l'attrezzatura aliena ne capisce effetti e funzionamento.
-I soldati americani che attaccano creature palesemente indistruttibili...un clichè...
-Lois che vede Superman mentre scatta una foto al volo e lo segue in stile Cliffhanger tra i ghiacciai....

.
I continui flashback poi secondo me spezzano troppo la trama...
.
Spettacolari le scene di volo, gli effetti speciale ben curati e le musiche.
Anche il cast se la cava egregiamente.
.
Per il resto troppo rumore e poco Snyder. Non mette nulla di suo. Fa giusto lo stretto necessario.
.
Il finale poi... luuungooo, fracassone e buttato li...
Dovevano  fidarsi di Nolan (vedi spoiler sotto).
.
Rinnovo il mio appello:
"Basta scazzottate fra buono e cattivo!!! Vi prego!!!"

.
.
Soddisfatto per aver capito dove Nolan avrebbe concluso il film! :)
(...e non posso che condividere il pensiero di Christopher Nolan)
 
SPOILER:
 
-      L’ultima news che circola sul web riguarda il finale di L’Uomo d’Acciaio, di cui Christopher Nolan, che ha prodotto e scritto il cinecomic insieme al fidato David S. Goyer, all’inizio non era affatto convinto. Snyder e Goyer hanno così spiegato la faccenda ad Empire Magazine : i due hanno rivelato che la versione originale vedeva Zod rispedito indietro nella Phantom Zone. «David, Chris e io ne abbiamo parlato a lungo e pensavo che avremmo dovuto uccidere Zod – ha dichiarato Snyder -. Perché se davvero stiamo raccontando la storia delle origini di Superman, allora la sua avversione ad uccidere non può nascere dal nulla… Volevo creare uno scenario in cui Superman fosse diviso tra la salvezza dei cittadini di Metropolis e quello che doveva fare». Ossia rompere il collo di Zod, scena che Nolan dapprima non condivideva. Ricorda Goyer: «All’inizio non era molto per la quale, ma poi gli ho fatto leggere quello che avevo scritto e lui si è convinto»   -

martedì 2 luglio 2013

Star Trek - Into Darkness (2013)






Regia J. J. Abrams
Soggetto basato su Star Trek di Gene Roddenberry
Sceneggiatura Alex Kurtzman, Roberto Orci, Damon Lindelof
Produttore J. J. Abrams, Alex Kurtzman, Roberto Orci, Damon Lindelof, Bryan Burk
Produttore esecutivo Jeffrey Chernov, David Ellison, Dana Goldberg, Paul Schwake
Casa di produzione Paramount Pictures, Bad Robot Productions, Kurtzman/Orci, Skydance Productions
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Fotografia Daniel Mindel
Montaggio Maryann Brandon, Mary Jo Markey
Musiche Michael Giacchino
Scenografia Scott Chambliss
Costumi Michael Kaplan
Trucco Jeanne Van Phue
.
Interpreti e personaggi
Chris Pine: James T. Kirk
Zachary Quinto: Spock
Zoë Saldaña: Nyota Uhura
Benedict Cumberbatch: Khan
Alice Eve: Dott.ssa Carol Marcus
Karl Urban: Dott. Leonard 'Bones' McCoy
Simon Pegg: Montgomery Scott
John Cho: Hikaru Sulu
Anton Yelchin: Pavel Chekov
Bruce Greenwood: Amm. Christopher Pike
Peter Weller: Amm. Alexander Marcus
Noel Clarke: Thomas Harewood
Nazneen Contractor: Rima Harewood
Leonard Nimoy: Spock anziano
Chris Hemsworth: George Samuel Kirk
 .
Doppiatori italiani
Stefano Crescentini: James T. Kirk
Alessio Cigliano: Spock
Ilaria Stagni: Nyota Uhura
Francesco Bulckaen: Leonard McCoy
Nanni Baldini: Montgomery Scott
Gianfranco Miranda: Hikaru Sulu
Davide Perino: Pavel Chekov
Angelo Maggi: Amm. Christopher Pike
Simone D'Andrea: John Harrison / Khan
Domitilla D'Amico: Dott.ssa Carol Marcus
Stefano De Sando: Amm. Marcus
Sergio Graziani: Spock anziano
Massimiliano Manfredi: George Samuel Kirk
 .

Come già detto per il primo film, gli Star Trek di J.J. a me piacciono... e molto!
Sono però anche d'accordo sul fatto che non hanno nulla a che fare con i precedenti Star Trek...
Ottimo il cast così come gli effetti speciali, buona la storia.
Il cattivo poi è davvero particolare... per tutto il film non sai se amarlo o odiarlo...

Beautiful Creatures - La sedicesima luna (2013)






Regia Richard LaGravenese
Soggetto Kami Garcia, Margaret Stohl
Sceneggiatura Richard LaGravenese
Produttore Andrew A. Kosove, Molly Smith, Erwin Stoff, Broderick Johnson
Produttore esecutivo Yolanda T. Cochran
Casa di produzione Warner Bros. Entertainment
Alcon Entertainment
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia Philippe Rousselot
Montaggio David Moritz
Effetti speciali Method Studios, Pixel Magic, Spectrum Effects
Musiche thenewno2
Scenografia Richard Sherman

.
Interpreti e personaggi
Alden Ehrenreich: Ethan Wate
Alice Englert: Lena Duchaness
Viola Davis: Amma
Emmy Rossum: Ridley Duchaness
Emma Thompson: Mrs. Lincoln
Jeremy Irons: Macon Ravenwood
Thomas Mann: Link
Kyle Gallner: Larkin Duchaness
Zoey Deutch: Emily Asher
Tiffany Boone: Savannah Snow
Margo Martindale: Zia Del
Eileen Atkins: Gramma
Rachel Brosnahan: Genevieve Duchannes
Pruitt Taylor Vince: Mr. Lee
Robin Skye: Mrs. Hester
 .
Doppiatori italiani
Flavio Aquilone: Ethan Wate
Joy Saltarelli: Lena Duchaness
Alessandra Cassioli: Amma
Domitilla D'Amico: Ridley Duchaness
Roberta Greganti: Mrs. Lincoln
Gino La Monica: Macon Ravenwood
Jacopo Castagna: Link
Giulia Tarquini: Emily Asher
Veronica Puccio: Savannah Snow
.
.

Onestamente non un brutto film.
Vedendolo la prima cosa che ho pensato è stata:
"Presentarlo come l'erede di Twilight a mio avviso non è stata proprio una gran furbata...sono 2 film completamente diversi!"
.
Storia /favoletta scorrevole con purtroppo un finale forse un po' troppo melenso e telefonato.
.
Buona la prova dei diversi protagonisti, uno su tutti Jeremy Irons.

giovedì 20 giugno 2013

Il cacciatore di giganti (2013)



Regia Bryan Singer
Soggetto Darren Lemke, David Dobkin
Sceneggiatura Darren Lemke, Christopher McQuarrie, Dan Studney
Produttore David Dobkin, Ori Marmur, Patrick McCormick, Neal H. Moritz, John Ottman
Produttore esecutivo Richard Brener, Michael Disco, Toby Emmerich, Alex García, Jon Jashni, John Rickard, Thomas Tull, Michele Weiss
Casa di produzione New Line Cinema, Legendary Pictures, Warner Bros. Pictures, Original Film, Bad Hat Harry Productions, Big Kid Pictures
Fotografia Newton Thomas Sigel
Montaggio Bob Ducsay, John Ottman
Musiche John Ottman
Scenografia Gavin Bocquet
Costumi Joanna Johnston
Interpreti e personaggi
Nicholas Hoult: Jack
Eleanor Tomlinson: principessa Isabelle
Ewan McGregor: Elmont
Stanley Tucci: Lord Roderick
Ian McShane: re Brahmwell
Bill Nighy: generale Fallon
John Kassir: generale Fallon testa piccola
Ben Daniels: Fumm
Raine McCormack: gigante
Eddie Marsan: Crawe
Warwick Davis: vecchio Hamm
Ewen Bremner: Wicke

Doppiatori italiani
Davide Perino: Jack
Gemma Donati: principessa Isabelle
Massimiliano Manfredi: Elmont
Luca Biagini: Lord Roderick
Rodolfo Bianchi: re Brahmwell
Paolo Buglioni: generale Fallon
 
.
Non mi aspettavo un capolavoro, ma almeno di trovarmi di fronte ad un film con grandissimi effetti speciali.
Anche no.
.
La storia ha un tono che mi ha infastidito fin da subito.
Tutto davvero poco coinvolgente.
Alla fine mi sono ritrovato a mandare avanti in cerca di qualcosa degno di nota... che purtoppo non ho trovato nemmeno nello scontro finale.
Bah... a che pro fare un film così...

Broken City (2013)




Regia Allen Hughes
Sceneggiatura Brian Tucker
Produttore Allen Hughes, Randall Emmett, George Furla, Stephen Levinson, Teddy Schwarzman, Mark Wahlberg
Produttore esecutivo Brandt Andersen, William S. Beasley, Remington Chase, Michael Corso, Anthony Gudas, Fredrik Malmberg, Stepan Martirosyan, Jeff Rice, Adi Shankar, Spencer Silna, Daniel Wagner
Casa di produzione Emmett/Furla Films
Black Bear Pictures 1984 Private Defense Contractors Envision Entertainment Corporation New Regency Pictures Sakonnet Capital Partners Valentina Films

Fotografia Ben Seresin
Montaggio Cindy Mollo
Effetti speciali Matt Stonish, Brad Manis, Edward Joubert
Musiche Atticus Ross
Scenografia Tom Duffield
Costumi Betsy Heimann

.
Interpreti e personaggi
Mark Wahlberg: Billy Taggart
Russell Crowe: Sindaco Nicholas Hostetler
Catherine Zeta-Jones: Kathleen Hostetler
Natalie Martinez: Natalie Barrow
Jeffrey Wright: capitano Carl Fairbanks
Kyle Chandler: Paul
Barry Pepper: Jack Valliant
Justin Chambers: Ryan
Alona Tal: Katy
Judd Lormand: Reporter
Ambyr Childers: Mary
Griffin Dunne: Sam Lancaster
James Ransone: Todd Lancaster
Michael Beach: Tony Jansen

Doppiatori italiani
Fabio Boccanera: Billy Taggart
Claudio Sorrentino: Sindaco Nicholas Hostetler
Roberta Pellini: Kathleen Hostetler
Domitilla D'Amico: Natalie Barrow
Loris Loddi: Jack Valliant
Valentina Mari: Katy

.
Purtroppo il mio giudizio è solo parziale.
Non ho avuto modo di vedere la conclusione del film...
Mi è sembrato piuttosto lento e poco innovativo.
Mark Wahlberge e Russell Crowe faticano davvero a dare spessore a personaggi poco interessanti.
Mi riprometto di vederlo finire (prima o poi) per dare un giudizio finale (sperando in una svolta sorprendente della trama e possibilmente del ritmo).

Iron Man 3 (2013)


.
Regia Shane Black
Soggetto Stan Lee, Larry Lieber, Don Heck, Jack Kirby
Sceneggiatura Shane Black, Drew Pearce
Produttore Kevin Feige
Produttore esecutivo Stan Lee, Jon Favreau, Victoria Alonso, Stephen Broussard, Louis D'Esposito, Alan Fine, Dan Mintz, Charles Newirth
Casa di produzione Marvel Studios, Paramount Pictures, DMG Entertainment, Noble Media, Outlaw Sinema
Distribuzione (Italia) Walt Disney Studios Motion Pictures
Fotografia John Toll
Montaggio Jeffrey Ford, Peter S. Elliot
Effetti speciali Marc Banich, John P. Cazin, Joel Mitchell, David Heron, Alec Muradian, 4DMax, Capital T, Cinesite, Digital Domain, Framestore, Fuel VFX, Gentle Giant Studios, Luma Pictures, Makeup Effects Laboratories, Method Studios, The Base Studio, The Third Floor, Weta Digital
Musiche Brian Tyler
Scenografia Bill Brzeski
Costumi Louise Frogley
Trucco Allan A. Apone, John Blake, Peter Tothpal
Interpreti e personaggi
Robert Downey Jr.: Tony Stark/Iron Man
Gwyneth Paltrow: Pepper Potts
Don Cheadle: James Rhodes/Iron Patriot
Guy Pearce: Aldrich Killian
Ben Kingsley: Trevor Slattery/Mandarino
Jon Favreau: Happy Hogan
Rebecca Hall: Maya Hansen
Stephanie Szostak: Ellen Brandt
James Badge Dale: Eric Savin
Dale Dickey: Mrs. Davis
Ty Simpkins: Harley
Ashley Hamilton: Jack Taggert
William Sadler: Presidente Ellis
Wang Xueqi: Dr. Wu
Miguel Ferrer: vice presidente Rodriguez
Shaun Toub: Ho Yinsen
Mark Ruffalo: Bruce Banner

Doppiatori originali
Paul Bettany: J.A.R.V.I.S.

Doppiatori italiani
Angelo Maggi: Tony Stark/Iron Man
Francesca Fiorentini: Pepper Potts
Fabrizio Vidale: James Rhodes/Iron Patriot
Francesco Prando: Aldrich Killian
Stefano De Sando: Trevor Slattery/Mandarino
Enrico Chirico: Happy Hogan
Selvaggia Quattrini: Maya Hansen
Riccardo Scarafoni: Eric Savin
Graziella Polesinanti: Mrs. Davis
Arturo Valli: Harley
Max Pezzali: Jack Taggert
Letizia Scifoni: Ellen Brandt
Gianni Giuliano: Presidente Ellis
Nino D'Agata: J.A.R.V.I.S.
Paolo Marchese: vice-presidente Rodriguez
Sergio Lucchetti: Ho Yinsen
Riccardo Rossi: Bruce Banner

.
...Che dire... tutto quello che vorresti c'è.
.
Come al solito il cast è azzeccato e finalmente con un cattivo interessante e ben congeniato.
.
La degna conclusione(?) della trilogia.
.
Spettacolare!

Il grande Gatsby (2013)


.
Regia Baz Luhrmann
Soggetto Francis Scott Fitzgerald
Sceneggiatura Baz Luhrmann, Craig Pearce
Produttore Baz Luhrmann, Lucy Fisher, Catherine Knapman, Catherine Martin, Douglas Wick
Produttore esecutivo Barrie M. Osborne
Casa di produzione Bazmark Films, Red Wagon Productions
Distribuzione (Italia) Warner Bros.
Fotografia Simon Duggan
Montaggio Jason Ballantine, Jonathan Redmond, Matt Villa
Musiche Craig Armstrong
Scenografia Catherine Martin
Costumi Catherine Martin
Trucco Catherine Biggs, Diane Dusting, Matteo Silvi

.
Interpreti e personaggi
Leonardo DiCaprio: Jay Gatsby
Tobey Maguire: Nick Carraway
Carey Mulligan: Daisy Buchanan
Joel Edgerton: Tom Buchanan
Isla Fisher: Myrtle Wilson
Jason Clarke: George Wilson
Elizabeth Debicki: Jordan Baker
Callan McAuliffe: Jay Gatsby da giovane
Adelaide Clemens: Catherine
Amitabh Bachchan: Meyer Wolfsheim
Jack Thompson: Walter Perkins
Max Cullen: Owl Eyes
 .
Doppiatori italiani
Francesco Pezzulli: Jay Gatsby
Marco Vivio: Nick Carraway
Valentina Mari: Daisy Buchanan
Simone Mori: Tom Buchanan
Gabriella Borri: Myrtle Wilson
Gianfranco Miranda: George Wilson
Domitilla D'Amico: Jordan Baker
Massimo Corvo: Meyer Wolfsheim

.
.
Molto scenografico!
L'occhio in questo film viene davvero soddisfatto.
Una regia davvero particolare e molto strana.
Molte scene girate alla "Moulin Rouge!".

Protagonisti azzeccati (trovo sempre Tobey Maguire irritante) e DiCaprio alza notevolmente il livello del film.

Sicuramente da vedere.

Il grande e potente Oz (2013)



Regia Sam Raimi
Soggetto L. Frank Baum
Sceneggiatura Mitchell Kapner, David Lindsay-Abaire
Produttore Joe Roth, K.C. Hodenfield, W. Mark McNair, Debbi Bossi
Produttore esecutivo Grant Curtis, Joshua Donen, Palak Patel, Philip Steuer
Casa di produzione Walt Disney Pictures, Roth Films
Distribuzione (Italia) Walt Disney Pictures
Fotografia Peter Deming
Montaggio Bob Murawski
Effetti speciali John Frazier, J. D. Schwalm, Mark Noel, H. Barclay Aaris, Eric Frazier, Nick Marra, Robert Tyrrell, Mike Wever, John A. Canavan
Musiche Danny Elfman
Scenografia Robert Stromberg
Costumi Gary Jones
Interpreti e personaggi
James Franco: Oscar Diggs/Oz
Mila Kunis: Theodora/strega malvagia dell'ovest
Michelle Williams: Annie/Glinda
Rachel Weisz: Evanora/strega malvagia dell'est
Abigail Spencer: May
Zach Braff: Frank
Ted Raimi: Eli Yuri
Bill Cobbs: maestro Stagnino
Tony Cox: Knuck
Stephen R. Hart: generale Strizzolo
Bruce Campbell: Hector
Martin Klebba: Nikko
Joey King: fanciulla di porcellana
Tim Holmes: uomo forzuto
 .
Doppiatori originali
Zach Braff: Finley
.
.Doppiatori italiani
Massimiliano Manfredi: Oscar Diggs/Oz
Federica De Bortoli: Theodora/strega malvagia dell'ovest
Chiara Colizzi: Annie/Glinda
Giuppy Izzo: Evanora/strega malvagia dell'est
Domitilla D'Amico: May
Alessandro Quarta: Frank/Finley
Franco Zucca: maestro Stagnino
Antonio Casanova: Knuck
Gerolamo Alchieri: Hector
Emanuela Ionica: fanciulla di porcellana
 .
Un filmetto carino.
Molto adatto ai bambini, MOLTO meno per gli adulti.
Un po' troppo leggero e buonista.
Poca cosa. Poteva davvero uscirne qualcosa di diverso...
J. Franco poco a suo agio con il personaggio.
L'ambientazione ricorda eccessivamente quella di Alice in Wonderland.

Parker (2013)


 Regia Taylor Hackford
Soggetto Donald E. Westlake (romanzo Flashfire: fuoco a volontà)
Sceneggiatura John J. McLaughlin
Produttore Taylor Hackford, Les Alexander, Steve Chasman, Sidney Kimmel, Jonathan Mitchell
Produttore esecutivo Brad Luff, Stratton Leopold
Casa di produzione Incentive Filmed Entertainment
Sierra / Affinity Alexander/ Mitchell Productions Current Entertainment Sidney Kimmel Entertainment Anvil Films

Fotografia J. Michael Muro
Musiche David Buckley
Scenografia Missy Stewart
Costumi Melissa Bruning
Trucco Steph Gimson, Donna Camposecco

.
Interpreti e personaggi
Jason Statham: Parker
Jennifer Lopez: Leslie
Michael Chiklis: Malander
Nick Nolte:
Clifton Collins Jr.: Ross
Sala Baker: Ernesto
Wendell Pierce:
Daniel Bernhardt: Kroll
Patti LuPone:
Kirk Baltz: Bobby
.
.
Che dire...l'ho trovato di una noia mortale...
Statham poco nel personaggio e la Lopez  è evanescente...
Storia scontata/noiosa e con un ritmo bassissimo.
Insomma... non ho retto sino alla fine del film.

The Last Stand - L'ultima sfida (2013)

 

Regia Kim Ji-Woon
Soggetto Andrew Knauer
Sceneggiatura Andrew Knauer, Jeffrey Nachmanoff, George Nolfi
Produttore Lorenzo di Bonaventura
Produttore esecutivo Guy Riedel, Miky Lee, Michael Paseornek, Edward Fee
Casa di produzione Lionsgate Films
Distribuzione (Italia) Universal Pictures / FilmAuro
Fotografia Kim Ji-Yong
Montaggio Steven Kemper
Effetti speciali Josh Hakian
Musiche Mowg
Scenografia Franco-Giacomo Carbone
Costumi Michele Michel
Trucco Tarra D. Day

.
Interpreti e personaggi
Arnold Schwarzenegger: sceriffo Ray Owens
Forest Whitaker: agente John Bannister
Peter Stormare: Burrell
Eduardo Noriega: Gabriel Cortez
Luis Guzman: Mike Figuerola
Jaimie Alexander: Sarah Torrance
Johnny Knoxville: Lewis Dinkum
Rodrigo Santoro: Frank Martinez
Zach Gilford: Jerry Bailey
Harry Dean Stanton: sig. Parson
Génesis Rodríguez: agente Ellen Richards
Daniel Henney: Phil Hayes
John Patrick Amedori: agente Mitchell
Sonny Landham: Henry
Melissa Molinaro: operatrice pronto soccorso
 .
Doppiatori italiani
Alessandro Rossi: sceriffo Ray Owens
Massimo Corvo: agente John Bannister
Pasquale Anselmo: Burrell
Luca Ward: Gabriel Cortez
Nino Prester: Mike Figuerola
Stella Musy: Sarah Torrance
Loris Loddi: Lewis Dinkum
Riccardo Rossi: Frank Martinez
Stefano Crescentini: Jerry Bailey
Vittorio Stagni: fattore
Monica Ward: agente Ellen Richards
Marco Vivio: Phil Hayes
Stefano Onofri: agente Mitchell


...Che dire... un filmetto...
Da grance fan di Schwarzenegger mi pesa ammetterlo, ma i 66 anni si sentono tutti...
Finale deludente e (mi ripeto) con odiosa irritante scazzottata conclusiva.

Trama e sviluppo poco avvincenti...

Speravo in un ritorno migliore per Swarzy.



.

mercoledì 10 aprile 2013

IL LATO POSITIVO - SILVER LININGS PLAYBOOK (2013)




Regia David O. Russell
Soggetto Matthew Quick (romanzo)
Sceneggiatura David O. Russell
Produttore Bruce Cohen, Donna Gigliotti, Jonathan Gordon, Mark Kamine
Produttore esecutivo Bradley Cooper, George Parra, Bob Weinstein, Harvey Weinstein, Renee Witt
Casa di produzione The Weinstein Company
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia Masanobu Takayanagi
Montaggio Jay Cassidy, Crispin Struthers
Effetti speciali Mike Myers, Drew Jiritano
Musiche Danny Elfman
Scenografia Judy Becker
Costumi Mark Bridges
Trucco Janeen Schreyer
.
Interpreti e personaggi
Bradley Cooper: Pat Solitano
Jennifer Lawrence: Tiffany Maxwell
Robert De Niro: Pat Solitano Sr.
Chris Tucker: Danny
Jacki Weaver: Delores Solitano
Anupam Kher: Dr. Cliff Patel
Shea Whigham: Jake Solitano
Julia Stiles: Veronica
John Ortiz: Ronnie
Paul Herman: Randy
Dash Mihok: agente Keogh
 .
Doppiatori italiani
Christian Iansante: Pat Solitano
Stefano De Sando: Pat Solitano Sr.
Alessia Amendola: Tiffany
Nanni Baldini: Danny




So' che con questa mia recensione mi attirerò più di una critica, ma vado avanti :)

Non mi è piaciuto.

Mi spiego:
Ho trovato il film guardabile, ma mi aspettavo di più.

Jennifer Lawrence è brava, siamo d'accordo... ma per il resto...  le solite famiglie americane in cui il più sano di mente è da internare (odio profondamente questa cosa e mi condiziona sicuramente nel giudizio)... finale scontato super buonista... a tratti la trama ha vistosi rallentamenti...

Bradley Cooper mi è sembrato un po' ingessato... poco espressivo...

Comunque ripeto, guardabile e suff. scorrevole.

giovedì 28 marzo 2013

Vengeance - Vendicami (2009)






Regia Johnnie To
Sceneggiatura Wai Ka-Fai
Produttore John Chong, Peter Lam, Laurent Pétin, Michèle Pétin, Johnnie To, Wai Ka-Fai
Casa di produzione ARP Sélection, Media Asia Films, Milky Way Image Company
Distribuzione (Italia) Fandango
Fotografia Siu-keung Cheng
Montaggio David Richardson
Musiche Lo Ta-yu
Scenografia Silver Cheung
Costumi Stanley Cheung

.
Interpreti e personaggi
Johnny Hallyday: Costello
Anthony Wong Chau-sang: Kwai
Gordon Lam: Chu
Lam Suet: Fay Lok
Simon Yam: George Fung
Sylvie Testud: Irene Thompson
Cheung Siu-fai: Wolf
Felix Wong: Python
Berg Ng: Crow
Maggie Siu: ispettore Wong
Vincent Sze: signor Thompson
.
Premi
Courmayeur Noir in festival 2009: Leone nero al miglior film

-
-

Pensare ad una collaborazione Francia/Hong Kong mette i brividi...
.
Prima parte non male: buona la  fotografia e le musiche.

Purtroppo il regista si perde nel prosieguo...
.
Peccato... poteva davvero venirne qualcosa di molto particolare...
.
Comunque un film godibile e per molti aspetti non banale (anche se a volte un po' strampalato e assurdo...)




mercoledì 27 marzo 2013

Happy Family (2010)


Regia Gabriele Salvatores
Soggetto Alessandro Genovesi
Sceneggiatura Alessandro Genovesi, Gabriele Salvatores
Produttore Maurizio Totti
Casa di produzione Colorado Film, Rai Cinema
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Italo Petriccione
Montaggio Massimo Fiocchi
Musiche Louis Siciliano
Scenografia Rita Rabassini
Costumi Patrizia Chericoni

.
Interpreti e personaggi
Fabio De Luigi: Ezio
Diego Abatantuono: papà di Marta
Fabrizio Bentivoglio: Vincenzo
Margherita Buy: Anna
Valeria Bilello: Caterina
Corinna Agustoni: nonna Anna
Gianmaria Biancuzzi: Filippo
Alice Croci: Marta
Carla Signoris: mamma di Marta
Sandra Milo: mamma di Ezio
Ugo Conti: uomo per strada
Man Lo: massaggiatrice
.
Premi
Nastri d'argento 2010: miglior montaggio
Festival del Cinema di Salerno 2010: Follaro d'oro della camera di commercio


.

Sicuramente un film costruito in una maniera particolare.
.
Per il resto la prima parte mi ha un po' annoiato, meglio la seconda.
.
Purtroppo solito cliché della storia d'amore e varie vicende di  famiglie sempre forzatamente e tutte strampalate.
-
Buono il cast.
.---
Aspetto un film in cui all'interno di un nucleo famigliare ci siano anche persone normali, non disturbate o bizzarre...

Comunque un filmetto leggero e guardabile.



venerdì 15 marzo 2013

Arrow (2012) -serie TV


Ideatore Greg Berlanti, Marc Guggenheim, Andrew Kreisberg
.
Interpreti e personaggi
Stephen Amell: Oliver Queen/Arrow
Katie Cassidy: Dinah "Laurel" Lance
Colin Donnell: Tommy Merlyn
David Ramsey: John Diggle
Willa Holland: Thea Queen
Susanna Thompson: Moira Queen
Paul Blackthorne: detective Quentin Lance
.
Doppiatori e personaggi
Riccardo Rossi: Oliver Queen
Domitilla D'Amico: Laurel Lance
Davide Chevalier: Tommy Merlyn
Ilaria Latini: Thea Queen
Anna Cesareni: Moira Queen
Simone Mori: John Diggle
.
Produttore Joseph Patrick Finn
Produttore esecutivo Greg Berlanti, Marc Guggenheim, Andrew Kreisberg
Casa di produzione Warner Bros. Television, Berlanti Television, DC Comics

.Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 10 ottobre 2012 Al in corso
Rete televisiva The CW
.
Prima TV in italiano
Dal 11 marzo 2013 Al in corso
Rete televisiva Italia 1


.

Non male...
Sicuramente un prodotto low-budget, ma godibile.
Protagonista atletico e azzeccato.
.
Per ora ho visto le prime 2 puntate.
.
Seguiranno aggiornamenti...





-------------
Trama in breve:

"La serie segue le avventure del playboy miliardario Oliver Queen, interpretato da Stephen Amell. Naufrago per cinque anni su un'isola deserta, viene tratto in salvo e torna finalmente a casa, a Starling City; qui giunto assumerà l'identità segreta nota come "Hood" (o l'Incappucciato) per combattere il crimine e la corruzione di Starling City, seguendo una lista di nomi lasciatagli dal padre prima di morire. Facendo uso delle abilità fisiche, delle tecniche di lotta e dell'incredibile maestria con l'arco ottenuta sull'isola con anni di pratica e scontri mortali, e aiutato dal suo braccio destro e confidente Diggle, diventerà un "vendicatore" che persegue, uno per uno, i criminali e i malviventi della Lista per eliminarli o farli arrestare."





mercoledì 13 marzo 2013

Die Hard - Un buon giorno per morire -A GOOD DAY TO DIE HARD (2013)

Regia John Moore
Sceneggiatura Skip Woods
Produttore Alex Young
Produttore esecutivo Bruce Willis
Casa di produzione Twentieth Century Fox Film Corporation
Fotografia Jonathan Sela
Montaggio Dan Zimmerman
Musiche Marco Beltrami
Scenografia Daniel T. Dorrance
Costumi Bojana Nikitovic
Trucco Gerald Quist
.
Interpreti e personaggi
Bruce Willis: John McClane
Jai Courtney: John "Jack" McClane, Jr.
Cole Hauser: Collins
Sebastian Koch: Yuri Komorov
Yuliya Snigir: Irina Komorov
Radivoje Bukvic: Alik
Amaury Nolasco: Murphy
Sergei Kolesnikov: Cagharin
Pavel Lychnikoff: tassista
Roman Luknár: Anton
Melissa Tang: Lucas
Megalyn Echikunwoke: bella reporter
Iván Kamarás: pilota
Anne Vyalitsyna:
Mary Elizabeth Winstead: Lucy McClane
.
Doppiatori italiani
Claudio Sorrentino: John McClane
Francesco Pezzulli: John "Jack" McClane, Jr.
Roberto Draghetti: Collins
Francesco Prando: Yuri Komorov
Valentina Mari: Irina Komorov
Christian Iansante: Alik
Alessandro Budroni: Murphy
Mino Caprio: tassista
Domitilla D'Amico: Lucy McClane

.
.
Davvero troppo poco... praticamente uno spin-off con poche pretese...
.
Die Hard è sempre stato un filmone con molta action, ma questo ennesimo episodio ha perso l'anima.

Una storia inesistente, un B.Willis anziano che compie peripezie assurde senza un perché, scenette e battute poco divertenti o forzate, il tutto condito da una  regia non all'altezza (che si dimentica pezzi per strada).
....
Mi spiegate perchè mettere in mezzo il disastro di Cernobyl??? A che pro??
Incasinarsi con le radiazioni a che fine...??
Vediamo persone aggirarsi tra l'uranio a torso nudo come fossero al Jersey Shore... ma perché!?
.
McClane non si arrabbia ne è mai veramente motivato per tutta la pellicola... anche la sua classica frase è messa lì...
.
Insomma una conclusione sottotono per McClane...

Gangster Squad (2013)




Regia Ruben Fleischer
Soggetto Paul Lieberman
Sceneggiatura Will Beall
Produttore Dan Lin, Kevin McCormick, Michael Tadross
Casa di produzione Village Roadshow Pictures, Langley Park Productions, Lin Pictures
Fotografia Dion Beebe
Montaggio Alan Baumgarten
Musiche Carter Burwell
Scenografia Maher Ahmad
Costumi Mary Zophres

.
Interpreti e personaggi
Ryan Gosling: Jerry Wooters
Josh Brolin: John O'Mara
Sean Penn:Mickey Cohen
Nick Nolte: Bill Parker
Emma Stone: Grace Faraday
Robert Patrick: Max Kennard
Michael Peña: Navidad Ramirez
Giovanni Ribisi: Conway Keeler
Anthony Mackie: Coleman Harris
Mireille Enos: Connie O'Mara
Josh Pence: Darryl Gates
Frank Grillo: Jimmy Reagan
Holt McCallany: Karl Lennox
Brandon Molale: Jimmy Knox
Jon Polito: Dragna
Troy Garity: Wrevock
James Carpinello: Johnny Stompanato
Sullivan Stapleton: Jack Whalen
.
Doppiatori italiani
Gianfranco Miranda: Jerry Wooters
Fabrizio Pucci: John O'Mara
Massimo Rossi: Mickey Cohen
Ugo Maria Morosi: Bill Parker
Domitilla D'Amico: Grace Faraday
Paolo Marchese: Max Kennard
Francesco Bulckaen: Navidad Ramirez
Alessandro Quarta: Conway Keeler
Andrea Mete: Coleman Harris
Francesca Fiorentini: Connie O'Mara
Riccardo Niseem Onorato: Jack Whalen



.
Un gran cast: Ryan Gosling:, Josh Brolin, Sean Penn, Nick Nolte, Emma Stone, Robert Patrick, Michael Peña, Giovanni Ribisi, solo per citarne alcuni...
.
Il film procede senza clamorosi colpi di scena sino alla fine.
Non capisco bene la scelta del regista di mettere ogni tanto scene ultra violente senza un vero effettivo perchè...
.
Purtroppo i vari personaggi e la storia non convincono completamente.
Sembra tutto già visto...
.
Chiedo poi cortesemente ai vari registi di smetterla con la scazzottata finale... siamo stufi!!!
.
In pratica un film che merita la sufficienza.




mercoledì 6 marzo 2013

La versione di Barney (2010)


Regia Richard J. Lewis
Soggetto Mordecai Richler
Sceneggiatura Michael Konyves
Produttore Lyse Lafontaine, Ari Lantos, Robert Lantos, Gianluca Leurini, Domenico Procacci
Produttore esecutivo Mark Musselman
Distribuzione (Italia) Medusa Film
Fotografia Guy Dufaux
Montaggio Susan Shipton
Musiche Pasquale Catalano
Scenografia Claude Paré
.
Interpreti e personaggi
Paul Giamatti: Barney Panofsky
Dustin Hoffman: Izzy Panofsky
Rachelle Lefevre: Clara
Rosamund Pike: Miriam
Bruce Greenwood: Blair
Minnie Driver: Mrs. P
Scott Speedman: Boogie
Mark Addy: Detective O'Hearne
Saul Rubinek: Charnofsky
Jake Hoffman: Michael
Clé Bennett: Cedric
Mark Camacho: Mark
Thomas Trabacchi: Leo
Massimo Wertmüller: Dottore
Ted Kotcheff: Capotreno
Denys Arcand: Maìtre
David Cronenberg: Regista soap opera
Paul Gross: Attore soap opera
.
Doppiatori italiani
Massimo Rossi: Barney Panofsky
Giorgio Lopez: Izzy
.
Premi
Golden Globe 2011: Miglior attore in un film commedia o musicale (Paul Giamatti)
Festival du Film de Cabourg 2011: Prix de la Jeunesse

.

-Premessa: non ho letto il libro-
..
Ho trovato questo film senza brio.
.
Il protagonista risulta: triste, autodistruttivo, poco incisivo, poco sarcastico e assolutamente poco capibile...
-
Il colpo di scena finale risulta strampalato come diverse cose nella trama..
.
Unica nota positiva le prove di Giamatti e Hoffman.

Peccato, mi avevano detto che era un bel libro...



giovedì 14 febbraio 2013

Looper (2013)





Regia Rian Johnson
Soggetto Rian Johnson
Sceneggiatura Rian Johnson
Produttore Ram Bergman, James D. Stern
Produttore esecutivo Julie Goldstein, Joseph Gordon-Levitt, Douglas Hansen, Dan Mintz, Peter Schlessel
Casa di produzione Endgame Entertainment, DMG Entertainment, Ram Bergman Productions
Distribuzione (Italia) Walt Disney Pictures
Fotografia Steve Yedlin
Montaggio Bob Ducsayl
Musiche Nathan Johnson
.
Interpreti e personaggi
Joseph Gordon-Levitt: Joe
Bruce Willis: Joe del futuro
Emily Blunt: Sara
Paul Dano: Seth
Piper Perabo: Suzie
Jeff Daniels: Abe
Garret Dillahunt: Jesse
Tracie Thoms: Beatrix
Nick Gomez: Dale
.
Doppiatori italiani
Emiliano Coltorti: Joe
Massimo Rossi: Joe del futuro
Stella Musy: Sara
Paolo Marchese: Abe


-

"Un Gran Bel Film!"

Mi aspettavo un film ricco di azione, con una buona dose di effetti speciali e speravo avesse una bella trama coinvolgente.
.
Rian Johnson sceglie di puntare sulla storia, sui sentimenti e crea un film che fa riflettere, volutamente evitando ambientazioni futuristiche o scene adrenaliniche troppo spettacolari.
-
Bravissimo Gordon-Levitt  (l'attore statunitense per somigliare ad una versione giovane di Bruce Willis si sottoponeva a circa tre ore di trucco prima delle riprese) e bravo Willis.

Da vedere e rivedere!

"...Looper, presentato come un nuovo lungometraggio fantascientifico ambientato in un tempo presente in cui dei killer vengono ingaggiati per uccidere persone provenienti dal futuro. Rian Johnson spiegò che nel film non si sarebbe fatto uso di una gran quantità di apparecchi tecnologici futuristici e il viaggio nel tempo avrebbe costituito solo un aspetto marginale della trama, in modo simile a quanto avvenuto in Terminator, il primo film della celebre saga. Il regista, inoltre, definì il film violento, ricco di azione e basato su una forte caratterizzazione dei personaggi".

----------------------------------------------------------------.
SPOILER:
Azzeccata la scelta del regista di far ripartire la storia appunto dal loop, in cui chiaramente Joe uccide una persona a caso al posto di se stesso del futuro.
Ottima anche l'idea di farci vedere com'è andata la vita Joe di Bruce Willis senza troppi flash-back.

venerdì 8 febbraio 2013

Laws of Attraction - Matrimonio in appello (2004)



Regia Peter Howitt
Soggetto Aline Brosh McKenna
Sceneggiatura Aline Brosh McKenna, Robert Harling
Fotografia Adrian Biddle
Montaggio Tony Lawson
Musiche Ed Shearmur
.
Interpreti e personaggi
Pierce Brosnan: Daniel Rafferty
Julianne Moore: Audrey Woods
Michael Sheen: Thorne Jamison
Parker Posey: Serena
Frances Fisher: Sara Miller
Nora Dunn: Giudice Abramovitz
David Kelly: Michael
.
Doppiatori italiani
Luca Ward: Daniel Rafferty
Rossella Izzo: Audrey Woods
Riccardo Niseem Onorato: Thorne Jamison
Francesca Fiorentini: Serena
Manuela Andrei: Sara Miller
Antonella Giannini: Giudice Abramovitz
Dante Biagioni: Michael


Ieri sera ho iniziato a vedere Laws of Attraction - Matrimonio in appello…
Ho resistito sino al 1° tempo…
.
Davvero banale…
Il film vorrebbe ricreare l’atmosfera delle commedie romantiche con Spencer Tracy e Katherine Hepburn…
Purtroppo un po’ per Pierce Brosnan e Julianne Moore, ma soprattutto per la trama, il tentativo naufraga nella solita minestra sciapa.
.
Tutto già visto…



martedì 5 febbraio 2013

Quello che so sull'amore (Playing for Keeps) (2013)


Regia Gabriele Muccino
Soggetto Robbie Fox
Produttore Danny Dimbort, Avi Lerner, Ed Cathell III
Casa di produzione FilmDistrict, Millennium Films
Distribuzione (Italia) Medusa Film
Fotografia Peter Menzies Jr.
Montaggio Padraic McKinley
Musiche Andrea Guerra
Scenografia Daniel T. Dorrance, Bob Danyla
Costumi Angelica Russo

.
Interpreti e personaggi
Gerard Butler: George
Jessica Biel: Stacie
Judy Greer: Barb
Catherine Zeta-Jones: Denise
Uma Thurman: Patti
Dennis Quaid: Carl
James Tupper: Matt
Aisha Kabia: Shelly Weiss
Grant Goodman: Billy
Iqbal Theba: Param
Noah Lomax: Lewis
Sean O'Bryan: coach Jacob
Joe Chrest: arbitro
Aidan Potter: Hunter King
Nicky Buggs: Nicky
Ritchie Montgomery
Jon Mack: Connie
Katia Gomez: Lupe
Gerry May: Anchor
Emily Somers: Dawn
Soumaya Akaaboune: Aracelli
.
Doppiatori italiani
Luca Ward: George
Claudia Catani: Stacie
Barbara De Bortoli: Barb
Francesca Fiorentini: Denise
Chiara Colizzi: Patti
Massimo Rossi: Carl
Gabriele Caprio: Lewis

.
Sentendo parlare di Muccino sono andato al cinema super prevenuto  e invece, soprattutto grazie all'interpretazione di Gerard Butler, l'ho trovato piacevole.

Il film è scorrevole e lo ripeto: Gerard Butler è davvero bravo.
-
Il resto del cast vanta dei gran bei nomi e risulta davvero azzeccato.
-
Insomma un film che non riserva troppe sorprese, quasi una favoletta, ma che non mi è per niente dispiaciuto.

Jack Reacher - La prova decisiva (2013)

Regia Christopher McQuarrie
Soggetto Lee Child (romanzo La prova decisiva)
Sceneggiatura Christopher McQuarrie
Produttore Tom Cruise, David Ellison, Dana Goldberg, Don Granger, Gary Levinsohn, Kevin J. Messick, Paula Wagner
Produttore esecutivo Jake Myers
Casa di produzione Paramount Pictures, Mutual Film Company, Skydance Productions
Fotografia Caleb Deschanel
Montaggio Kevin Stitt
Effetti speciali Shade VFX
Musiche Joe Kraemer
Scenografia James D. Bissell
Costumi Susan Matheson
.
Interpreti e personaggi
Tom Cruise: Jack Reacher
Rosamund Pike: Helen Rodin
Robert Duvall: Cash
Jai Courtney: Charlie
Richard Jenkins: Alex Rodin
Werner Herzog: The Zec
James Martin Kelly: Rob Farrior
David Oyelowo: Emerson
Michael Raymond-James: Linsky
Kristen Dalton: Mindy
Joseph Sicora: James Barr
 .
Doppiatori italiani
Roberto Chevalier: Jack Reacher
Giuppy Izzo: Helen Rodin
Dario Penne: Cash
Massimo Bitossi: Charlie
Stefano De Sando: Alex Rodin
Toni Garrani: The Zec
Fabrizio Vidale: Emerson
Francesco Bulckaen: James Barr
 .
.
Jack Reacher - La prova decisiva è un film diretto da Christopher McQuarrie basato su "La prova decisiva", nono romanzo della serie creata da Lee Child con protagonista Jack Reacher, con protagonista e produttore Tom Cruise.
Christopher McQuarrie (sceneggiatore dei Soliti sospetti) scrive e si occupa della regia.
.
Da dove iniziare...
.
Un buon inizio e un discreto 1° tempo.
Bella l'idea di fondo.
           ...purtroppo poi il regista smarrisce la strada.
.
Il Cast:
Tom Cruise stenta alle prese con un personaggio assolutamente antipatico (per tutto il film è il migliore in tutto).
Rosamund Pike assolutamente inespressiva.
Un cattivo, The Zec, interpretato da Werner Herzog, messo un po' li... che a fine film si espone in 1° persona senza un perché...
.
Alcune scene sono irritanti (SPOILER) come quella in cui dovrebbe essere colpito nella vasca o verso fine film con la classica, inflazionata, stravista, irritantissima scazzottata sotto la pioggia con coltello nascosto...Ufffffffff!!!
-
Personaggi come accennato poco interessanti, storia mal narrata e vittima tra l'altro di notevoli rallentamenti nella trama...
.
Insomma si poteva far ben di più con questa storia.

venerdì 25 gennaio 2013

Argo (2012)


Regia Ben Affleck
Soggetto Joshuah Bearman
Sceneggiatura Chris Terrio
Produttore George Clooney, Grant Heslov, Ben Affleck
Produttore esecutivo Chris Brigham, Chay Carter, Tim Headington, Graham King, David Klawans, Nina Wolarsky
Casa di produzione GK Films, Smoke House, Warner Bros.
Distribuzione (Italia) Warner Bros.
Fotografia Rodrigo Prieto
Montaggio William Goldenberg
Effetti speciali Brett Angelillis
Musiche Alexandre Desplat
Scenografia Sharon Seymour
Costumi Jacqueline West
Trucco Mike Westmore
.
Interpreti e personaggi
Ben Affleck: Tony Mendez
John Goodman: John Chambers
Alan Arkin: Lester Siegel
Bryan Cranston: Jack O'Donnell
Victor Garber: Ken Taylor
Michael Cassidy: Analista
Clea DuVall: Cora Lijek
Rory Cochrane: Lee Schatz
Tate Donovan: Bob Anders
Kerry Bishè: Kathy Stafford
Kyle Chandler: Hamilton Jordan
Bob Gunton: Cyrus Vance
Philip Baker Hall: Turner
Chris Messina: Malinov
Adrienne Barbeau: Nina
Tom Lenk: Rodd
Titus Welliver: Jon Bates
Richard Kind: Max Klein
Michael Parks: Jack Kirby
Željko Ivanek: Robert Pender
Keith Szarabajka: Adam Engell
Scoot McNairy: Joe Stafford
.
Doppiatori italiani
Riccardo Rossi: Tony Mendez
Angelo Nicotra: John Chambers
Stefano De Sando: Jack O'Donnell
Massimo Bitossi: Hamilton Jordan
Ambrogio Colombo: Ken Taylor
Laura Lenghi: Cora Lijek
Manlio De Angelis: Lester Siegel
Riccardo Scarafoni: Lee Schatz
Sergio Lucchetti: Bob Anders
Francesca Manicone: Kathy Stafford
Dario Penne: Turner
Enrico Chirico: Malinov
Antonio Sanna: Jon Bates
Pietro Ubaldi: Max Klein
Gaetano Varcasia: Robert Pender
Paolo Marchese: Adam Engell



Bravo il regista Ben Affleck al suo 3°lavoro! Un bel film!
.
Ottima anche la scelta del look per il protagonista, con barba, baffi e capello lungo Ben guadagna diversi punti in credibilità (oltre all'ottima interpretazione in questa pellicola).
Un film che incuriosisce e tiene con il fiato sospeso sino alla fine.
Unico difetto sono alcune scene un po' lente, ma nel complesso poche.
-
Nota a margine per la piccola parte di John Goodman... sempre fantastico!

 ---------------------------------------------------------------

<<Argo è un film del 2012 diretto ed interpretato da Ben Affleck.
Il film, tratto dall'omonimo libro di Tony Mendez e Matt Baglio, narra fatti realmente accaduti a Teheran dopo la rivoluzione iraniana del 1979. La pellicola si concentra infatti sul cosiddetto Canadian Caper, ossia l'operazione segreta congiunta tra Stati Uniti e Canada messa in piedi dallo stesso Mendez per risolvere la crisi degli ostaggi americani, conclusasi il 28 gennaio 1980.>>
.

.
Riconoscimenti:2013 - Premio Oscar
Nomination Miglior film a Grant Heslov, Ben Affleck e George Clooney
Nomination Miglior attore non protagonista ad Alan Arkin
Nomination Miglior sceneggiatura non originale a Chris Terrio
Nomination Miglior montaggio a William Goldenberg
Nomination Miglior sonoro a John Reitz, Gregg Rudloff e Jose Antonio Garcia
Nomination Miglior montaggio sonoro ad Erik Aadahl ed Ethan Van der Ryn
Nomination Miglior colonna sonora ad Alexandre Desplat
2013 - Golden Globe
Miglior film drammatico a George Clooney, Grant Heslov, Ben Affleck
Miglior regista a Ben Affleck
Nomination Miglior attore non protagonista a Alan Arkin
Nomination Miglior sceneggiatura a Chris Terrio
Nomination Miglior colonna sonora a Alexandre Desplat
2013 - Critics' Choice Movie Awards
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Miglior attore non protagonista ad Alan Arkin
Nomination Miglior cast
Nomination Miglior sceneggiatura non originale a Chris Terrio
Nomination Miglior montaggio a William Goldenberg
Nomination Miglior colonna sonora ad Alexandre Desplat
2012 - Satellite Award
Miglior colonna sonora ad Alexandre Desplat
Nomination Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Nomination Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Miglior sceneggiatura non originale a Chris Terrio
2012 - Florida Film Critics Circle
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Miglior regia a Ben Affleck
Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
2012 - Toronto International Film Festival[5]
Premio del pubblico - Secondo classificato a Ben Affleck
2012 - Denver Film Critics Society
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
Nomination Migliore colonna sonora ad Alexandre Desplat
2012 - Houston Film Critics Society
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Miglior attore non protagonista ad Alan Arkin
Nomination Migliore sceneggiatura a Chris Terrio
2012 - Online Film Critics Society
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
Nomination Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Miglior attore non protagonista ad Alan Arkin
Nomination Miglior montaggio a William Goldenberg
2012 - Oklahoma Film Critics Circle
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Migliori dieci film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Miglior regia a Ben Affleck
Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
2012 - Phoenix Film Critics Society
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Migliori dieci film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
Miglior montaggio a William Goldenberg
Nomination Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Miglior cast
2012 - San Diego Film Critics Society
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Miglior regia a Ben Affleck
Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
Miglior montaggio a William Goldenberg
Nomination Miglior attore non protagonista ad Alan Arkin
Nomination Miglior cast
Nomination Migliore scenografia a Sharon Seymour
Nomination Migliore colonna sonora ad Alexandre Desplat
2012 - Southeastern Film Critics Association Awards
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Migliori dieci film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Miglior regia a Ben Affleck
Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
2012 - St. Louis Film Critics Association
Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Miglior regia a Ben Affleck
2012 - San Francisco Film Critics Circle
Miglior montaggio a William Goldenberg
2012 - Washington D.C. Area Film Critics Association
Nomination Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Nomination Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Miglior attore non protagonista ad Alan Arkin
Nomination Miglior cast
Nomination Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
2012 - Austin Film Critics Association
Migliori dieci film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
2012 - Boston Society Film Critics
Nomination Miglior montaggio a William Goldenberg
2012 - Boston Online Film Critics Association
Migliori dieci film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
2012 - New York Film Critics Online
Miglior cast
2012 - Los Angeles Film Critics Association
Migliore sceneggiatura a Chris Terrio
Nomination Miglior montaggio a William Goldenberg
2012 - Iowa Film Critics Association
Nomination Miglior attore non protagonista ad Alan Arkin
2012 - Detroit Film Critics Society
Nomination Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Nomination Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Miglior cast
2012 - Dallas-Forth Worth Film Critics Association
Migliori dieci film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Nomination Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Miglior attore non protagonista ad Alan Arkin
2012 - Las Vegas Film Critics Society
Migliori dieci film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
2012 - Chicago Film Critics Association
Nomination Miglior film a Ben Affleck, Grant Heslov e George Clooney
Nomination Miglior regia a Ben Affleck
Nomination Migliore sceneggiatura non originale a Chris Terrio
Nomination Miglior montaggio a William Goldenberg
Nomination Miglior colonna sonora ad Alexandre Desplat

giovedì 24 gennaio 2013

Django Unchained (2013)



Regia Quentin Tarantino
Soggetto Quentin Tarantino
Sceneggiatura Quentin Tarantino
Produttore Reginald Hudlin, Pilar Savone, Stacey Sher, William Paul Clark
Produttore esecutivo Bob Weinstein, Harvey Weinstein, Shannon McIntosh, Michael Shamberg, James W. Skotchdopole
Casa di produzione Columbia Pictures, The Weinstein Company, Super Cool Man Shoe Too, Double Feature Films, Super Cool ManChu Too
Distribuzione (Italia) Sony Pictures Italia
Fotografia Robert Richardson
Montaggio Fred Raskin
Musiche Mary Ramos
Scenografia J. Michael Riva
Costumi Sharen Davis
Trucco Heba Thorisdottir
Interpreti e personaggi
.
Jamie Foxx: Django Freeman
Christoph Waltz: Dr. King Schultz
Leonardo DiCaprio: Calvin Candie
Samuel L. Jackson: Stephen
Kerry Washington: Broomhilda
Laura Cayouette: Lara Lee Candie-Fitzwilly
James Remar: Ace Speck
Don Johnson: Big Daddy
Zoë Bell: Tracker Peg
Walton Goggins: Billy Crash
Jonah Hill: Bag Head #2
Bruce Dern: Curtis Carrucan
Franco Nero: Amerigo Vassepi
James Russo: Dicky Speck
Tom Savini: Tracker Chaney
Don Stroud: sceriffo Bill Sharp
M. C. Gainey: Big John Brittle
Cooper Huckabee: Lil Ray Brittle
Dennis Christopher: Leonide Moguy
Quentin Tarantino: Frank
Tom Wopat: maresciallo Gill Tatum
Rex Linn: Tennessee Harry
Amber Tamblyn: cameo
Nichole Galicia: Sheba
.
Doppiatori italiani
Pino Insegno: Django
Stefano Benassi: Dr. King Schultz
Francesco Pezzulli: Calvin Candie
Massimo Corvo: Stephen
Daniela Calò: Broomhilda
Chiara Colizzi: Lara Lee Candie-Fitzwilly
Domenico Maugeri: Ace Speck
Mario Cordova: Big Daddy
Andrea Lavagnino: Billy Crash
Simone Crisari: Bag Head
Franco Zucca: Curtis Carrucan
Franco Nero: Amerigo Vassepi
Carlo Valli: Dicky Speck
Dante Biagioni: sceriffo Bill Sharp
Renzo Stacchi: Big John Brittle
Sergio Di Giulio: Leonide Moguy
Franco Mannella: Frank
Dario Oppido: maresciallo Gill Tatum
Maia Orienti: Sheba

Vivamente consigliato! Un gran bel Western (a tratti splatter). 165 minuti ben spesi!!! :)
.
Di Caprio è eccezionale. Cattivo e spietato.
Jamie Foxx offre, come sempre, una grandissima interpretazione.
Christoph Waltz è davvero bravo.
Samuel L.Jackson è perfetto... ha persino le movenze di un anziano.
Bello e divertente il cameo di Don Johnson.
Carina la mini parte di Tom Wopat (Luke di Hazzard).
.
Finale davvero da 10 con la citazione di Trinità (e non dico di più!)
.
Unica pecca è il punto in cui compare come cameo Tarantino (verso fine film)... Poteva congeniare meglio lo stratagemma con cui Django si libera... risulta un po' facile...
-

-
<<Django Unchained è un film del 2012 scritto e diretto da Quentin Tarantino, con protagonisti Jamie Foxx, Leonardo DiCaprio, Christoph Waltz, Samuel L. Jackson e Kerry Washington. È un omaggio al film del 1966 Django diretto da Sergio Corbucci e interpretato da Franco Nero, che in questo film interpreta un cameo. Con i suoi 165 minuti di durata complessiva, è il film più lungo diretto da Tarantino.>>
Note:
Casting:
Il casting del film iniziò nel maggio del 2011, con Will Smith contattato per interpretare il ruolo di Django. Sempre nello stesso periodo, anche Samuel L. Jackson e Christoph Waltz erano in trattative per i ruoli rispettivamente dello schiavo Stephen e di King Schultz, il "mentore" di Django. Il 31 maggio venne confermato che Will Smith non avrebbe partecipato al film e al suo posto si fece il nome di Idris Elba, ma il 22 giugno venne infine scelto per il ruolo del protagonista l'attore premio Oscar Jamie Foxx, che batté così la concorrenza del già citato Idris Elba e anche di Terrence Howard e di Chris Tucker. Leonardo DiCaprio venne contattato per il ruolo del villain Calvin Candie il 7 giugno 2011 e, dopo appena sei giorni, firmò il contratto.
Il 18 luglio si unì al cast del film anche Kevin Costner nel ruolo di Ace Woody, il sadico allenatore degli schiavi combattenti ma, due mesi dopo, il 16 settembre, a causa di altri impegni, l'attore dovette lasciare la parte. Per sostituire Costner il 30 settembre venne scelto Kurt Russell, ma nel maggio del 2012 anche lui lasciò la parte. Per tappare il buco lasciato dall'uscita dal cast di Kurt Russell, Tarantino decise di "fondere" il personaggio di Ace Woody con quello di Billy Crash, interpretato da Walton Goggins, che era stato aggiunto al cast nell'aprile del 2012.
Il 13 settembre venne ufficializzata la partecipazione di Samuel L. Jackson al film e si unì al cast anche Gerald McRaney, mentre ad ottobre vennero aggiunti al cast anche M. C. Gainey nel ruolo di Big John Brittle,Don Johnson nel ruolo di Spencer "Big Daddy" Bennett e Tom Savini, che inizialmente era stato scelto per interpretare il ruolo di Ellis Brittle. Il 26 ottobre venne inoltre scelta, per il ruolo di Broomhilda (la moglie di Django), l'attrice Kerry Washington, andando così a terminare il cast principale del film.
Nel novembre del 2011 vennero inoltre aggiunti al cast gli attori RZA, Misty Upham, Anthony LaPaglia, James Remar, James Russo, Tom Wopat, Todd Allen e Rex Linn, rispettivamente nei ruoli dello schiavo Thaddeus, della proprietaria di un bar di nome Minnie, di Jano, dei fratelli Speck, del maresciallo Gill Tatum, del sovraintendente delle piantagioni Dollar Bill e di Tennessee Harry.
Il 15 giugno 2012 si unì al cast anche Jonah Hill, andando così ad arricchire un cast già molto ampio. In precedenza l'attore era già stato contattato per interpretare il ruolo di Scotty Harmony, ma nel novembre del 2011, a causa di altri impegni, aveva dovuto inizialmente rinunciare al ruolo.
Al film avrebbero dovuto partecipare anche altri due attori importanti: Joseph Gordon-Levitt e Sacha Baron Cohen. Il primo era entrato a far parte del cast nel ottobre del 2011, ma il 5 aprile 2012 l'attore dichiarò che, a causa dei vari impegni che aveva preso in precedenza, aveva dovuto abbandonare la parte.
Sacha Baron Cohen invece si era unito al cast nel novembre del 2011, e avrebbe dovuto interpretare il ruolo di Scotty Harmony, un amante delle scommesse che compra la moglie di Django come compagna, ma, a causa degli impegni per la campagna pubblicitaria del film Il dittatore, anche lui dovette lasciare la parte.

lunedì 14 gennaio 2013

A Royal Weekend (2012)





 Regia Roger Michell
Sceneggiatura Richard Nelson
Produttore David Aukin, Kevin Loader
Casa di produzione Free Range Films, Film Four, Daybreak Pictures
Fotografia Lol Crawley
Montaggio Nicolas Gaster
Effetti speciali Harry Bryce, Steve Bowman
Musiche Jeremy Sams
Scenografia Simon Bowles
Costumi Dinah Collin

.
Interpreti e personaggi
Bill Murray: Franklin Delano Roosevelt
Laura Linney: Margaret Suckley
Olivia Williams: Eleanor Roosevelt
Olivia Colman: Elizabeth Bowes-Lyon
Elizabeth Marvel: Missy
Blake Ritson: Johnson
Samuel West: re Giorgio VI
Elizabeth Wilson: Mrs. Roosevelt
Martin McDougall: Qualters
Tim Beckmann: Aida I
.
Doppiatori italiani
Luca Biagini: Franklin Delano Roosevelt
Roberta Greganti: Margaret Suckley
Tiziana Avarista: Eleanor Roosevelt
Francesca Fiorentini: Elizabeth Bowes-Lyon
Emanuela Baroni: Missy
Riccardo Rossi: re Giorgio VI

 .
Definirlo “Il degno seguito del Discorso del re” è secondo me davvero una forzatura.
Forse è stato etichettato così per attirare spettatori, ma è un confronto assolutamente sbagliato e crea aspettative assolutamente errate.
Sono film completamente diversi.
.
A Royal Weekend è una commedia a mio avviso a tratti troppo lenta e poco graffiante. Un racconto preso alla leggera.
I protagonisti della scena politica sembrano poco incisivi e tolte alcune parti l'ho trovato anche un po' tirato e noiosino.
  • Bill Murray interpreta egregiamente Franklin Roosevelt, ma il film resta carino e guardabile, non imperdibile.
  • .
    Il trio Colin Firth, Geoffrey Rush, Helena Bonham Carter con Il Discorso del Re regale ben altre sensazioni.
    -----------------------------------------------------------

    A Royal Weekend: 

    Trama:
    Re Giorgio VI (Samuel West), il re che balbetta, quello – per capirsi – de Il discorso del Re, fa visita a Franklin Roosvelt (Bill Murray) nella sua tenuta di campagna, sulle rive dell’Hudson. Siamo nel 1939 e l’obiettivo è quello di convincere il presidente americano a entrare in guerra e sostenere gli Alleati in Europa contro i Nazisti.

    lunedì 7 gennaio 2013

    The Reader - A voce alta (2008)



    Regia Stephen Daldry
    Soggetto Bernhard Schlink
    Sceneggiatura David Hare
    Produttore Anthony Minghella, Sydney Pollack, Donna Gigliotti, Redmond Morris
    Produttore esecutivo Bob Weinstein, Harvey Weinstein
    Distribuzione (Italia) 01 Distribution
    Fotografia Roger Deakins, Chris Menges
    Montaggio Claire Simpson
    Musiche Nico Muhly
    Scenografia Brigitte Broch
    .
    Interpreti e personaggi
    Ralph Fiennes: Michael Berg
    Kate Winslet: Hanna Schmitz
    David Kross: Michael Berg da giovane
    Alexandra Maria Lara: Ilana Mather da giovane
    Lena Olin: Rose Mather / Ilana Mather
    Bruno Ganz: Professor Rohl
    Karoline Herfurth: Martha
    Sylvester Groth: consigliere
     .
    Doppiatori italiani
    Angelo Maggi: Michael Berg
    Chiara Colizzi: Hannah Schmitz
    Emiliano Coltorti: Michael Berg da giovane
    Melina Martello: Rose Mather / Ilana Mather
    Franco Zucca: Professor Rohl




    Il film inizia e la trama sembra molto scontata...
    Andando avanti invece vira e prende una piega completamente diversa.
    .
    Diverse cose non mi sono piaciute e molte sono, secondo me, un po' buttate lì.
    .
    Diverse scene di nudo che distraggono un po' sul vero messaggio e sulla velocità del film.
    .
    Kate Winslet è molto brava, anche se il suo personaggio non mi ha convinto... un po' troppo strampalato....     SPOILER(l'addosarsi le colpe per non confessare il fatto di essere analfabeta... beh,,,non lo capisco).
    .
    Comunque un buon film.
    .
    .
    Riconoscimenti:
    2009 - Premio Oscar  Miglior attrice protagonista a Kate Winslet
    Nomination Miglior film a Anthony Minghella, Sydney Pollack, Donna Gigliotti e Redmond Morris
    Nomination Migliore regia a Stephen Daldry
    Nomination Migliore sceneggiatura non originale a David Hare
    Nomination Migliore fotografia a Chris Menges e Roger Deakins
    2009 - Golden Globe
    Miglior attrice non protagonista a Kate Winslet
    Nomination Miglior film drammatico
    Nomination Migliore regia a Stephen Daldry
    Nomination Migliore sceneggiatura a David Hare
    2009 - Premio BAFTA
    Miglior attrice protagonista a Kate Winslet
    Nomination Miglior film a Anthony Minghella, Sydney Pollack, Donna Gigliotti e Redmond Morris
    Nomination Migliore regia a Stephen Daldry
    Nomination Migliore sceneggiatura non originale a David Hare
    Nomination Migliore fotografia a Chris Menges e Roger Deakins
    2009 - Broadcast Film Critics Association Award
    Miglior attrice non protagonista a Kate Winslet
    Nomination Miglior film
    Nomination Miglior giovane attore a David Kross
     2008 - Chicago Film Critics Association Award
    Miglior attrice non protagonista a Kate Winslet
    Nomination Miglior giovane attore a David Kross
    2009 - David di Donatello
    Nomination Miglior film dell'unione europea a Stephen Daldry
    2009 - Nastro d'argento
    Nomination Migliore regia a Stephen Daldry
    2009 - MTV Movie Award
    Nomination Miglior performance femminile a Kate Winslet
    2008 - Satellite Award
    Nomination Miglior film drammatico
    Nomination Migliore regia a Stephen Daldry
    Nomination Miglior attrice in un film drammatico a Kate Winslet
    Nomination Migliore sceneggiatura non originale a David Hare
    2008 - Screen Actors Guild Award
    Miglior attrice non protagonista a Kate Winslet
    2009 - European Film Award
    Miglior attrice protagonista a Kate Winslet
    Nomination Migliore regia a Stephen Daldry
    Nomination Miglior attore protagonista a David Kross

    Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato (2012)





    Regia Peter Jackson
    Soggetto J. R. R. Tolkien (romanzo)
    Sceneggiatura Peter Jackson, Fran Walsh, Guillermo del Toro, Philippa Boyens
    Produttore Peter Jackson, Fran Walsh, Carolynne Cunningham
    Produttore esecutivo Alan Horn, Ken Kamins, Toby Emmerich, Zane Weiner, Callum Greene
    Casa di produzione New Line Cinema, MGM, Warner Bros, WingNut Films
    Distribuzione (Italia) Warner Bros
    Fotografia Andrew Lesnie
    Effetti speciali Joe Letteri
    Musiche Howard Shore
    Scenografia Alan Lee, John Howe, Dan Hennah
    .

    Interpreti e personaggi
    Martin Freeman: Bilbo Baggins
    Ian McKellen: Gandalf
    Richard Armitage: Thorin Scudodiquercia
    Ken Stott: Balin
    Graham McTavish: Dwalin
    Aidan Turner: Kíli
    Dean O'Gorman: Fíli
    Mark Hadlow: Dori
    Jed Brophy: Nori
    Adam Brown: Ori
    John Callen: Óin
    Peter Hambleton: Glóin
    William Kircher: Bifur
    James Nesbitt: Bofur
    Stephen Hunter: Bombur
    Andy Serkis: Gollum/Sméagol
    Manu Bennett: Azog
    Sylvester McCoy: Radagast
    Cate Blanchett: Galadriel
    Hugo Weaving: Elrond
    Christopher Lee: Saruman
    Barry Humphries: Grande Goblin
    Ian Holm: Bilbo Baggins da anziano
    Lee Pace: Thranduil
    Bret McKenzie: Lindir
    Elijah Wood: Frodo Baggins
    .
    Doppiatori originali
    Mark Hadlow: Berto il troll
    Peter Hambleton: Guglielmo il troll
    William Kircher: Maso il troll
    Benedict Cumberbatch: Il Negromante / Sauron
     .
    Doppiatori italiani
    Fabrizio Vidale: Bilbo Baggins
    Gigi Proietti: Gandalf
    Fabrizio Pucci: Thorin Scudodiquercia
    Carlo Valli: Balin
    Bruno Conti: Dwalin
    Stefano Crescentini: Kíli
    Corrado Conforti: Fíli
    Roberto Stocchi: Dori
    Luigi Ferraro: Nori
    Edoardo Stoppacciaro: Ori
    Andrea Tidona: Óin
    Claudio Fattoretto: Glóin
    Francesco Sechi: Bifur
    Antonio Palumbo: Bofur
    Mauro Magliozzi: Bombur
    Francesco Vairano: Gollum/Sméagol
    Bruno Alessandro: Radagast
    Cristiana Lionello: Galadriel
    Luca Biagini: Elrond
    Omero Antonutti: Saruman
    Gaetano Varcasia: Grande Goblin
    Francesco De Francesco: Berto il troll
    Gianfranco Salemi: Guglielmo il troll
    Francesco Meoni: Maso il troll
    Vittorio Congia: Bilbo Baggins da anziano
    Massimo Triggiani: Lindir
    Davide Perino: Frodo Baggins

    .

    Sempre una realizzazione di altissimo livello.
    Effetti speciali ottimi.

    Per la visione del film ho scelto il 2D.
    .
    Il film inizia mooolto leeento e quando ho ascoltato le 2 canzoni... beh...una certa paura ha incominciato ad attanagliare la mia mente...
    .
    Invece poi, com'era chiaro, prende piede l'azione e accompagna lo spettatore sino all'ultima scena con un susseguirsi di situazioni spettacolari.
    .
    Attendiamo ora il sequel! Il viaggio può proseguire!
    .


    .
    Nota: Spoiler:
    ...  ma perchè in 2 film non usano mai le aquile per spostarsi partenza-arrivo???? Misteri della magia...